Amateur

Una “Ryder” contro il cancro

Ryder contro cancro

Il 25 settembre il Golf Club Royal Park I Roveri e il Circolo Golf Torino – La Mandria, i due più prestigiosi e importanti circoli del Piemonte, si sfideranno in una “Ryder” contro il cancro. Si tratta di un derby benefico a favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e dell’Istituto di Candiolo, fiore all’occhiello dell’Oncologia italiana.

La gara si svolge con stessa formula del mitico confronto tra Europa e USA: è una sfida fra due squadre senza premi, sulla falsariga della più importante manifestazione internazionale di golf.

Entrambi i Circoli mettono da parte la loro storica “rivalità” sportiva per uno scopo solidaristico, lottando all’ultimo match nella magica cornice del Parco Nazionale de La Mandria, tra i più belli e affascinanti della pianura padana, già riserva di caccia dei Savoia e a due passi dallo splendore barocco della Reggia di Venaria.

Quest’anno a I Roveri, l’anno prossimo al Torino

L’evento si ripete ogni anno con l’alternanza del club ospitante: l’edizione 2020 è prevista sul Trent Jones del Royal Park I Roveri, un campo storico e pluripremiato: è nei primi tre posti del Ranking Italiano dal 1985 a oggi ed è considerato il “Miglior Campo italiano” nella classifica della World of Leading Golf e dalla Golfbreaks.com. Inoltre, molta stampa sportiva è concorde nel ritenere la 17 la “Buca più bella d’Italia”. Seguendo l’alternanza della sede, nel 2021 toccherà al Golf Club Torino – La Mandria ospitare l’evento.

La formula di gara

La formula della gara è 4 palle Match play pareggiato sull’handicap. La partecipazione è riservata ai soli soci dei due circoli Over 50. Le due squadre vengono divise in coppie che si sfidano buca per buca, fino a quando uno dei due circoli non raggiunge la maggioranza di match vinti.

I Palmares dei due Circoli, che vantano entrambi 36 buche di percorso, sono tra i più titolati d’Italia. Nelle bacheche delle due club house sono presenti i successi in tutti i trofei più importanti a livello internazionale, così come in tutte le gare e le competizioni nazionali