News

Scattano a Sutri i Campionati Nazionali

Nazionale Campionati Italiani

Con l’eco del trionfo di Paratore al British Masters ancora forte, il golf azzurro si appresta a vivere a Sutri (VT) una doppia edizione dei Campionati Nazionali Open.

Da una parte, i pro e i dilettanti più affermati si sfideranno per il tricolore nel più antico torneo italiano di golf, arrivato alla 81a edizione; insieme a loro, dall’altra parte, le proette e le giovani promesse a insidiare il titolo di Diana Luna, campionessa uscente.

Parte l’Italian Pro Tour

Il titolo nazionale è in palio in occasione della partenza della XIV edizione dell’Italian Pro Tour (il circuito di gare nazionali e internazionali della FIG), in programma al Golf Nazionale di Sutri (VT), dal 29 luglio all’1 agosto.

Il calendario 2020 si articola in cinque gare in altrettante Regioni. Si spazierà dal Lazio alla Valle d’Aosta, passando per il Piemonte, l’Abruzzo e la Toscana, per un progetto che punta a coinvolgere tutto il Paese (anche in chiave turistica), in vista dell’appuntamento con la Ryder Cup 2023.

Manassero e gli altri

Matteo Manassero

Il campionato maschile si svolgerà sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati (più i pari merito) e i dilettanti il cui punteggio non sarà superiore a quello del 40° pro classificato. Ampio il ventaglio dei favoriti, a partire da Matteo Manassero che al Nazionale ha recentemente vinto il “Warm Up Contest”.

Insieme a lui, occhi puntati su Edoardo Raffaele Lipparelli (suo l’Alps Tour 2019), Filippo Bergamaschi (campione nel 2016), Enrico Di Nitto (a segno nel 2017) e Jacopo Vecchi Fossa (dominatore nel 2018). Tra i giovani, Andrea Romano, Pietro Bovari, Giovanni Manzoni e Jacopo Albertoni sono in grado di fornire una prova convincente.

Il lato rosa del gioco

L’altra metà del cielo ha in Diana Luna il suo nome più autorevole: è stata la prima giocatrice nella storia del golf azzurro a disputare la Solheim Cup e vanta cinque affermazioni sul LET. La campionessa romana se la dovrà vedere, su 36 buche, con le ambizioni di Giulia Sergas (nel team della vittoriosa Solheim Cup 2013) e delle esperte Veronica Zorzi e Stefania Croce.

Tra le giovani dilettanti, attesa per Lucrezia Colombotto Rosso (che nel 2019 ha fatto il suo debutto Major allo US Women’s Open, chiudendo terza nella graduatoria del LET Access), Alessia Nobilio e Caterina Don.

Lucrezia Colombotto Rosso