News

Presentato il Ladies Italian Open

Ladies Italian Open Margara

È stato presentato questa mattina a Torino, nella “Sala Trasparenza” della Regione Piemonte, il Ladies Italian Open. L’evento quest’anno giunge alla 25a edizione e torna nel calendario LET dopo sette anni di assenza.

Il torneo, secondo appuntamento 2021 del circuito europeo rosa, si giocherà dal 28 al 30 maggio al Golf Club Margara di Fubine Monferrato (AL). È la prima volta che questo torneo si disputa in Piemonte.

Nove azzurre in gara

I colori azzurri saranno affidati a nove golfiste. Da Giulia Molinaro, che da anni gioca in America sul LPGA Tour, a Lucrezia Colombotto Rosso, che nel 2020 ha ottenuto due Top 10 sul Ladies European Tour.

In campo anche Roberta Liti e Virginia Elena Carta, chiamata alla prima prova da professionista dopo una brillante carriera da dilettante. «Era dall’ultimo putt nel giro finale del Ladies Italian Open 2014 che sognavo di tornare a giocare questo torneo», ha ammesso Carta. «Farlo da proette sarà ancora più emozionante. Il percorso di gara, che ho già avuto modo di provare, è molto stimolante e sarà davvero una sfida entusiasmante».

Con loro ci saranno poi le veterane Giulia Sergas, Stefania Croce e Veronica Zorzi e due giovani dilettanti, le lombarde Alessia Nobilio e Carolina Melgrati.

Le nostre ragazze dovranno vedersela con altre 117 concorrenti che si contenderanno un montepremi complessivo di 200.000 euro, a partire dall’inglese Florentyna Parker, che difende il titolo vinto nel 2014.

La gara si disputa sulla distanza di 54 buche, con taglio dopo 36 che lascerà in gara le prime 60 classificate e le pari merito al 60° posto.

Veduta aerea del Golf Club Margara, sede del Ladies Italian Open 2021.

Tappa verso Tokyo

Il torneo di Margara figura tra le ultime quattro gare del LET 2021 (insieme al Jabra Ladies Open, allo Scandinavian Mixed e al Tipsport Czech Ladies Open) che assegnano punti per qualificarsi alle Olimpiadi di Tokyo. La prova femminile a cinque cerchi è in programma dal 4 al 7 agosto e le qualificazioni si concluderanno il 28 giugno.

Un torneo esaltante

«Il ritorno del Ladies Italian Open, per la prima volta in una Regione di grande tradizione golfistica come il Piemonte, è motivo di orgoglio e soddisfazione. La crescita del movimento femminile è uno degli obiettivi prioritari verso la Ryder Cup 2023», ha spiegato Franco Chimenti, Presidente della Federazione Italiana Golf.

«Si tratterà della 25esima edizione di un torneo che, con l’ausilio del Ladies European Tour, si annuncia esaltante in un circolo di assoluto prestigio. Avremo in gara numerose azzurre – dalle più esperte alle più giovani – e per le componenti della squadra nazionale questo appuntamento sarà molto importante nel cammino verso i Giochi Olimpici di Tokyo».

Motivo di orgoglio

«Essere scelti come il Circolo che riporterà in Italia il Ladies European Tour è per noi motivo di orgoglio e conferma che il nostro lavoro e il nostro impegno stanno dando i risultati auspicati», ha sottolineato Maria Amelia Lolli Ghetti, Presidente del Golf Club Margara e Vicepresidente vicario FIG.

Maria Amelia Lolli Ghetti, Presidente del Golf Club Margara e Vicepresidente vicario FIG.

«Questo non solo nella gestione di una struttura sportiva al massimo livello, ma anche nella promozione di “GolfèDonna” quale progetto di legacy della Ryder Cup 2023», ha aggiunto la Signora Lolli Ghetti. «I recenti successi delle nostre Atlete sul piano nazionale ed internazionale sono certamente una delle leve straordinarie per la crescita in rosa del golf in Italia, a cui tengo particolarmente». (fonte: Federgolf)

(18 maggio 2021)