Circoli

Margara, la sede del Ladies Italian Open

Margara Ladies Italian Open

A fine maggio le migliori proette si sfideranno sui fairway del Golf Club Margara, designato come sede 2021 del ripristinato Ladies Italian Open.

Come annunciato, l’evento torna infatti in calendario LET dopo sette anni di assenza e si giocherà dal 28 al 30 maggio tra le colline e i vigneti intorno a Fubine (Al), con le Alpi sullo sfondo. Siamo nel cuore del Monferrato.

Due i campi di gara

Il Circolo, costruito nel 1970 e ultimato nel 1972, offre due i campi di gara, entrambi di 18 buche. Il primo, il percorso “Glauco Lolli Ghetti”, è circondato da alberi ad alto fusto e permette di giocare tra querce, salici e aceri lungo i larghi fairway che si sviluppano tra le colline del Monferrato. È dedicato alla memoria del fondatore Glauco Lolli Ghetti, che fu un armatore e dirigente sportivo italiano, nominato Cavaliere del Lavoro nel 1973.

Il secondo tracciato, “La Guazzetta”, presenta un’architettura più moderna e alterna buche più tecniche.

Importanti tornei e grandi campioni

Il Golf Club Margara è già stato il teatro di gara di ventuno edizioni del Challenge Tour tra il 1981 e il 2008 e quest’anno accoglierà – oltre al Ladies Italian Open, qui presente per la prima volta – anche l’Italian Challenge Open (gara del secondo circuito continentale maschile, in programma dal 22 al 25 luglio).

Da Miguel Angel Jimenez a Henrik Stenson, passando per Costantino Rocca ed Edoardo Molinari, sono stati numerosi i campioni che hanno dato spettacolo a Fubine Monferrato, in un circolo dove tradizione, innovazione e rispetto del territorio convivono sul green.

Un Circolo “ecogreen”

Nel 2019 il Golf Club Margara ha ricevuto il premio “Impegnati nel Verde”, riconoscimento ambientale promosso dalla Federazione Italiana Golf, con il supporto dell’Istituto per il Credito Sportivo, per promuovere lo sviluppo ecosostenibile del golf.