Tecnica

Lavorare nel rough

Golf_Italia_lavorare_nel_rough

Normalmente lavorare nel rough è l’ultimo dei vostri desideri ma se ci finite dentro dovrete sapere come uscirne.

La prossima volta che avrete del tempo libero, quindi, prendete il vostro ferro 9 e andate in un’area fuori dalla linea di gioco. Dovrete passare cinque minuti a swingare dentro quest’erba alta, senza pensare a nessun accorgimento tecnico. Pensate semplicemente a far passare il bastone nell’erba nel modo migliore possibile.

Lavorare nel rough per forza e ritmo

Lavorare nel rough è faticoso e ne risentirete quando avrete finito. Tuttavia non c’è modo più efficace per migliorare i vostri muscoli e la potenza dello swing.

La resistenza dell’erba che tenterà di chiudere la faccia del bastone vi allenerà anche a mantenerla aperta. La durezza del rough, inoltre, vi permetterà di migliorare notevolmente il timing.

Prima e dopo

Per assimilare al meglio questo feeling, tirate un paio di ferri 7 prima e dopo i colpi dal rough. Dopo, l’impatto con la palla vi sembrerà più potente e lo swing più ritmato. Fate in modo che questa sessione di pratica diventi parte del vostro allenamento.

Dopo averlo fatto ogni colpo diventerà più facile, anche uscire dal bunker quando la palla è infossata.

© Golf World