News

L’americano Daniel Berger ha vinto il Charles Schwab

Daniel Berger vince il Charles Schwab Challenge

L’americano Daniel Berger ha vinto il Charles Schwab Challenge, primo torneo ufficiale con cui PGA Tour ha ripreso “le ostilità” dopo la pandemia da Coronavirus. La gara è stata disputata sul percorso del Colonial CC (par 70), a Fort Worth in Texas.

Berger ha firmato uno score di 265 (65 67 67 66, -15) colpi, che gli ha consentito di agguantare in testa il connazionale Collin Morikawa, per poi batterlo al play-off.

A giugno Berger vince sempre

Il 27enne di Plantation (Florida) è alla terza affermazione sul PGA Tour, tutte e tre curiosamente ottenute sempre nel secondo weekend di giugno (FedEx St. Jude Classic 2016 e 2017). Il punteggio del Colonial rappresenta il suo score personale più basso in carriera e gli ha fruttato un assegno di 1.350.000 dollari.

Morikawa, 23 anni, superato in extremis quando già assaporava la vittoria per via di una gara tutta regolarità (64 67 67 67), si è dovuto accontentare di un premio “di consolazione” di 810.000 dollari e della soddisfazione di aver superato il 21° taglio consecutivo, la seconda striscia più lunga in un inizio carriera dopo quella di Tiger Woods (25). Chissa che non…

Grandi a singhiozzo

La ripresa del grande golf ha dato lustro e grandissima visibilità a un torneo che in anni normali sarebbe restato onesto (ma non modesto, avendo comunque sempre un montepremi di 7 milioni e mezzo di dollari). E lo stesso field di partenza vedeva al via presenti ben 16 dei primi 20 della classifica mondiale.

I grandi, però, sono andati un po’ a singhiozzo, con Jon Rahm e Dustin Johnson schiantati al taglio, Brooks Koepka impantanato a metà classifica e Rory McIlroy precipitato al 32° posto per via di un quarto giro con il freno a mano tirato (74), dopo tre round sotto par. Quarto giro galeotto anche per Justin Thomas e Jordan Spieth, scesi dalla seconda alla decima piazza (269, -11).

Riparte anche il World Ranking

Con la ripartenza del PGA Tour è ripresa anche la classifica mondiale. Rory Mc Ilroy mantiene la testa e Jon Rahm la seconda posizione, mentre al terzo posto Justin Thomas ha scalzato Brooks Koepka, ora quarto. La vittoria ha proiettato Daniel Berger dalla posizione 107 a un pregevole 31° posto, poco dietro a Collin Morikawa salito al 27° gradino. In mezzo, al 28° posto, staziona il nostro Francesco Molinari, in attesa di tornare sul tee della 1.