News

L’Alps Tour parte con Manassero

Manassero Alps Tour

La Puglia tiene a battesimo la ventesima stagione dell’Alps Tour che parte da Lecce con il MIRA Golf Experience Acaya Open (24/26 marzo) e Matteo Manassero a guidare un field di tutto rispetto.

Il torneo anticipa di pochi giorni il secondo evento del calendario, in programma anch’esso sul campo di Vernole (dal 28 al 30 marzo andrà infatti in scena il MIRA Live the Soul Open). Un doppio appuntamento di rilievo per un esordio alla grande del terzo circuito europeo. Ad Acaya, infatti, sono attesi centoventi concorrenti, in rappresentanza di quattordici Paesi.

Manassero all’attacco…

La pattuglia azzurra è guidata da Matteo Manassero che a settembre scorso si era imposto nel Toscana Alps Open.

Insieme a lui, cercheranno spazio e gloria anche altri azzurri, tra cui Edoardo Raffaele Lipparelli, vincitore dell’Ordine di Merito 2019 dell’Alps Tour; Jacopo Vecchi Fossa, a segno lo scorso ottobre nell’Italy Alps Open; Enrico Di Nitto, secondo nella Money List 2019; oltre ad Alessandro Tadini e Andrea Maestroni.

Possono dire la loro anche Filippo Bergamaschi, Stefano Mazzoli, Aron Zemmer, Giulio Castagnara (campione nazionale Open 2020) e Federico Maccario, tra le sorprese del 77° Open d’Italia. Senza dimenticare i quindici amateur italiani nel field, tra cui Gregorio De Leo e Marco Florioli, primi due classificati agli Internazionali d’Italia Maschili proprio all’Acaya G&CC.

…e stranieri in caccia

Decisamente qualificata anche l’offensiva dall’estero, con gli azzurri che dovranno vedersela con gli spagnoli Alejandro Del Rey e Jacobo Pastor e i francesi Jeong Won Ko, Thomas Elissalde e Julien Foret. Al via anche l’inglese James Sharp e l’olandese Lars Keunen

Tre giorni di gara

Il MIRA Golf Experienxe Acaya Open si disputa sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36. L’evento garantirà un montepremi complessivo di 35.000 euro. (fonte Federgolf)