LA CONFRATERNITA DEI CARRELLANTI

DI MASSIMO DE LUCA

Quell’invisibile regalo del computer

La scena, da copione, è stata la seguente: ritiro dello score, sguardo distratto al medesimo e, attenzione!, rilevazione di presunto errore nell’attribuzione dell’handicap di gioco, che risulta sensibilmente più alto… Ecco, il pacchetto invisibile è stato finalmente recapitato a domicilio…

Le nostre prigioni

Quale Carrellante in servizio permanente effettivo era mai stato fermo per due mesi filati? Tutti assolti, dunque in attesa di tempi e swing migliori

Come non odiare chi ti distrugge un alibi?

La primavera trascorsa ai domiciliari almeno un pregio l’aveva avuto. Consegnarci, ben infiocchettato, un alibi d’acciaio per gli errori in campo. La cosa è andata avanti per un pezzo. Fino a quando qualcuno…

Il colpo del buon ricordo

Lo spogliatoio di un Circolo, al termine di una gara, è una via di mezzo fra una tribuna oratoria e un confessionale laico…

Sbagliando non s’impara

Umanamente diabolico e diabolicamente umano, il Carrellante è l’errante per eccellenza. Erra perché sbaglia, erra perché si aggira per il campo in cerca della pallina spedita ovunque…….

Anime rassegnate nel labirinto dell’handicap

Ognuno, col suo nuovo aggravio di colpi, è rimasto intimamente convinto di valere molto più del nuovo identikit di gioco partorito dal computer. Eppure è solo un’operazione-verità

I carrellanti

Eupallina, una dea per i golfisti in crisi

Esiste una qualche divinità cui fare appello nei momenti difficili che, per la gran parte di noi, non sono poi così rari? L’ispirazione ce la offre, ancora una volta, quel maestro che fu Gianni Brera