News

Jon Rahm futuro papà

Jon Rahm papà

«Una notizia molto personale che desidero condividere con voi»: così Jon Rahm ha annunciato che sarà futuro papà, dal momento che sua moglie Kelley Cahill è incinta. E per questo che non giocherà più nel 2020 né rientrerà a Bilbao, come è solito fare ogni anno a Natale.

Il giocatore spagnolo ha dato l’annuncio sui blog che tiene sulle pagine della Federazione Basca di Golf e di Ten-Golf, aggiungendo anche che non difenderà il titolo al prossimo DP World Tour Championship (10-13 dicembre).

«Voglio annunciare qualcosa che per me è molto più importante del golf: Kelley è incinta di 20 settimane. Ovviamente, la cosa era nota nel nostro ambito più intimo; ma, per il resto, abbiamo preferito mantenere la riservatezza. Ora che – per quanto riguarda le competizioni – l’anno è finito, penso che sia un buon momento per condividere questa notizia con tutti».

Stagione finita

Nella stessa nota, Rahm spiega che per via della gravidanza della moglie preferisce non spostarsi dagli Stati Uniti. «Fino al 2021 non giocherò più, anche se mi dispiace molto non difendere il titolo nel DP World Tour Championship. Ma credo che sia il momento di essere prudenti e responsabili. Parimenti, non rientrerò a Bilbao, perché voglio evitare qualsiasi rischio a Kelley e ai miei familiari».

Annata terminata, quindi, per il campione basco, attualmente n° 2 del Ranking mondiale, dopo esserne anche stato momentaneamente in testa con la vittoria al Memorial Tournament.

E il Masters?

Pur non sbilanciandosi più di tanto, Rahm ha anche precisato che un’ipotetica data di nascita potrebbe essere il 12 aprile, cioè il giorno dopo la conclusione del Masters (8-11 aprile 2021).

«Dovessi venir sorpreso dal parto durante il torneo di Augusta, lascerò immediatamente la competizione. Mi mancherà rinunciare a quel Major, ma per nessun motivo al mondo rinuncerei a essere accanto a mia moglie in un momento così particolare. Preferiamo lasciare andare le cose secondo natura, senza indurre il parto in una data particolare: se succede in mezzo al Masters, pazienza…».