Tecnica

Fuori dal bunker, come Francesco

furori dal bunker, come Francesco Molinari

Sei finito nella sabbia? Puoi venir fuori dal bunker come Francesco Molinari.

Uno dei punti di forza del nostro campione nazionale, che lo ha aiutato ad arrivare alla splendida vittoria all’Open Championship 2018 (che lo ha portato al sesto posto del Ranking mondiale) ed al successo sfiorato al Masters 2019, è stato, infatti, il suo gioco dal bunker. Francesco ha dominato la classifica dei colpi dal bunker, con circa due up & down ogni tre colpi giocati.

Ecco cosa puoi imparare dalla sua tecnica, semplice ma efficace.

Controllo del punto di impatto

Come ogni giocatore esperto dal bunker, Francesco ha il controllo totale sul punto di ingresso della faccia del bastone nella sabbia. Per migliorarti in questo, disegna una linea 2/3 cm prima della palla. Come esercizio, quello sarà il punto di contatto tra la faccia e la sabbia. Pratica finché non colpisci quel punto con regolarità.

Fai passare il bastone sotto alla palla

Osserva come la faccia del bastone abbia sorpassato le mani di Francesco. Questa posizione è raggiunta grazie all’utilizzo dei polsi: la sua mano destra lavora sotto alla mano sinistra durante l’impatto, facendo passare la testa del bastone sotto alla pallina. Questo permette di avere un angolo d’attacco meno aggressivo e di far lavorare il bounce del sand. Per praticare questo, esegui degli swing con finish a tre quarti. Se eseguiti nel modo corretto, ti ritroverai con il palmo della mano destra che punta verso di te.

Usa il bounce

Usa correttamente il bounce del bastone è il segreto per migliorare i tuoi colpi dal bunker. Questo ti permetterà di attraversare e non scavare la sabbia. Un modo semplice per farlo è aprire la faccia e mantenerla aperta durante tutto l’arco dello swing. Non aver paura di sbagliare a destra: se esegui il movimento nel modo corretto, la faccia punterà verso l’alto, non a destra. Come puoi vedere con Francesco…

L’importanza della velocità

La sabbia rallenta il bastone dell’85%. Cosa vuol dire? Osserva la smorfia di fatica di Francesco: non aver paura di metterci forza, anche più del dovuto, specialmente quando hai la palla sotto sponda. Tira dieci colpi dal bunker facendo atterrare la palla dietro alla buca. Poi gradualmente rallenta, finché non troverai la forza corretta da utilizzare.

Di Steve Thomas

© Golf World