News

FIG: accordo triennale con DS Automobiles

FIG DS Automobiles

La Federazione Italiana Golf (FIG) ha siglato un accordo triennale con il brand automobilistico francese DS Automobiles. La partnership è stata firmata con il supporto di Infront, Official Advisor FIG. 

Tra i punti di contatto tra i due player, l’attenzione all’eco-sostenibilità. È una prerogativa che che si evince nell’impegno della FIG per il rispetto del territorio e nell’attenzione all’ambiente di DS Automobiles attraverso la gamma E-Tense. 

Title Sponsor dell’Open d’Italia

Il Gruppo francese sarà Title Sponsor dell’Open d’Italia, in calendario dal 2 al 5 settembre al Marco Simone Golf & Country Club, sul rinnovato percorso che ospiterà la Ryder Cup 2023.

DS Automobiles sarà inoltre Main Sponsor dell’Italian Pro Tour, il circuito di gare nazionali e internazionali della FIG che ha preso il via a inizio aprile con la vittoria di Vecchi Fossa. Il brand sarà anche Main Sponsor dei prossimi eventi “Road to Rome 2023”, il percorso di avvicinamento all’appuntamento più atteso del golf a livello mondiale.

Infine, attraverso i propri store sul territorio, DS Automobiles sarà poi presente in alcuni circoli d’Italia, con eventi e iniziative ad hoc per i golfisti.

Chimenti: l’appeal della Federazione

«L’accordo pluriennale con DS Automobiles è un segnale concreto dell’appeal e del prestigio della Federazione Italiana Golf anche da un punto di vista commerciale», ha sottolineato Franco Chimenti, Presidente FIG.

«L’accordo riveste grande importanza per la strategia della FIG. Siamo felici che, con la collaborazione dell’Official Advisor Infront, possiamo contare sul contributo di un partner così importante come DS Automobiles con cui condividiamo il rispetto per l’ambiente, uno dei valori fondanti del nostro sport, come dimostrato dall’attenzione all’eco-sostenibilità dei circoli italiani».

Montali: un Open d’Italia di altissimo livello

«Siamo al lavoro – insieme a Infront – per dar vita a un Open d’Italia di altissimo livello al Marco Simone Golf & Country Club» ha spiegato Gian Paolo Montali Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2023.

«Sarà un’edizione dell’Open d’Italia con in primo piano l’eco-sostenibilità e il rispetto per l’ambiente, per un golf sempre più green in sintonia con gli obiettivi di DS Automobiles. La partnership tra FIG e DS Automobiles apre nuove strade nel cammino della FIG verso la Ryder Cup».

Calcara: gioco e mobilità “green”

«Cercavamo per il nostro brand un territorio a noi affine che potesse diventare un terreno di gioco dove esprimere tutto il nostro savoir-faire», ha illustrato Francesco Calcara, Managing Director DS Automobiles Italia.

«DS Automobiles sarà al fianco di tutti gli appassionati di golf per far vivere i valori di lusso e sostenibilità che trovano la loro perfetta realizzazione nella gamma E-TENSE, composta da modelli elettrici e Plug-In Hybrid. La mobilità “green” si associa immediatamente al contesto nel quale gli appassionati giocano ogni giorno. Con la nostra presenza territoriale nel mondo del golf daremo loro l’opportunità di testare l’eleganza in movimento della gamma E-TENSE di DS Automobiles».

Giacomini: con ottimismo verso la Ryder

«Siamo molto orgogliosi di aver concluso una partnership così importante come quella con DS Automobiles, che condivide nel profondo i valori del golf», ha dichiarato Alessandro Giacomini, Managing Director Infront Italy.

«A partire dal 2017 ci siamo impegnati a garantire alla Federazione un contributo di oltre 40 milioni di euro in undici anni. Anche grazie a tale impegno, la Federazione ha potuto offrire tutte le garanzie necessarie per poter ospitare la Ryder Cup nel 2023. A distanza di quattro anni, possiamo dire di essere ampiamente soddisfatti dei risultati raggiunti, che ci consentono di guardare con ottimismo al prossimo futuro, sia verso la Ryder Cup 2023, sia dopo questo importantissimo evento, per poter sfruttare l’eredità positiva che rimarrà sul nostro territorio».