News

Dustin Johnson si ferma (per un po’)

Dustin Johnson

Pausa di riflessione (o weekend di relax) per Dustin Johnson: il numero 1 mondiale ha annunciato che si ferma un attimo e pertanto non sarà al via del Mayakoba Classic, torneo del PGA Tour in programma da giovedì 3 a domenica 6 dicembre a Playa del Carmen, in Messico.

Dopo il dominio totale espresso nel finale di stagione, con la vittoria al Masters, il successo al Tour Championship e il conseguente primo posto nella FedEx Cup, il campione americano ha ammesso di sentire il bisogno di staccare la spina.

«Ho bisogno di una pausa»

«La mia mente e il mio corpo mi dicono che è arrivata l’ora di prendersi una pausa. Quindi non vedo l’ora di passare un po’ di tempo a casa con la mia famiglia», ha confessato Jonhson in una dichiarazione riportata, in Italia, anche dall’ANSA.

Il giocatore ha però ammesso un certo rammarico (forse di convenienza): «Ero entusiasta all’idea di giocare un torneo così affascinante; ma, mio malgrado, dovrò prendere una scelta diversa».

Stop anche per la Lincicome

In campo femminile, stop forzato, invece, per l’americana Brittany Lincicome, risultata positiva al Covid. La 35enne di St. Petersburg (in Florida, USA) è quindi costretta a rinunciare al Volunteers of America Classic, il prossimo torneo LPGA Tour, in programma dal 3 al 6 dicembre a The Colony (hinterland di Dallas, in Texas).

«Ho sintomi lievi e purtroppo non potrò essere della gara. Per fortuna, mio marito e mia figlia sono entrambi negativi. Ma ora dovrò sottopormi a un periodo di isolamento fin quando non sarò completamente guarita», ha raccontato.

Brittany Lincicome, soprannominata “Bam Bam” per via del suo drive (247,2 m a inizio carriera; ora ha una media di 241 m), ha ottenuto otto successi sul circuito, compresi due Major (il Kraft Nabisco Championship nel 2009 e nel 2015).