Tecnica

Cinque consigli per gli approcci corti

cinque consigli per gli approcci

Guardando le statistiche del PGA Tour, si vede che i pro hanno una percentuale di approccio e putt del 90%. Questo non è dovuto alla loro capacità di puttare, ma alla scelta, sempre corretta, dell’approccio da tirare. I dati rilevati con un wearable tracker ci dimostrano che saper differenziare i colpi attorno al green è più efficace del tirare sempre lo stesso colpo. Impara a sfruttare al meglio la varietà per migliorare le tue statistiche con questi cinque consigli per gli approcci corti.

1. Attento alle scelte sbagliate

Qui sotto le percentuali di scelta dei ferri corti di un giocatore che fa fatica attorno al green:

Pitch             16%

Gap Wedge    9%

Sand             24%

Lob               42%

Putter             9%

Queste percentuali ci mostrano che nel 66% delle volte, il giocatore a disagio intorno al green usa i due bastoni più aperti, cosa che richiede maggiore sensibilità e riduce le possibilità di mettere la palla vicino alla buca.

2. Più varietà

Ecco, invece, le scelte di un giocatore migliore, che utilizza sette bastoni e non cinque:

Ferro 8         12%

Ferro 9         14%

Pitch             22%

Gap Wedge  12%

Sand               6%

Lob                 8%

Putter           18%

Quel 66% per sand e lob wedge è ora ridotto al 14%. Si dividono il 46% dei colpi giocati il ferro 8 e il ferro 9. Ma come sappiamo, questi bastoni hanno un margine di errore più ampio.

Variare i colpi intorno al green è fondamentale: non si vive (e non si vince) di solo lob

3. Non fissarti sul lob

Il lob è un colpo che devi saper tirare, ma non così spesso come credi. In media, i dilettanti tra l’8 e il 20 di handicap usano il lob wedge nel 38% dei casi attorno al green, con una percentuale di up & down dell’8%. Più si alza l’handicap, più queste percentuali peggiorano. Sopra il 20 abbiamo il 55% delle volte; attorno al 14 di hcp, il 35%; e single digit, il 24%.

4. Fai rotolare la palla

La conclusione inevitabile è che la soluzione migliore è abbassare il volo di palla il più possibile, selezionando il bastone che batte e rotola sul green il prima possibile. Nei prossimi giri, prova a utilizzare un bastone più chiuso: vedrai subito un miglioramento del tuo score.

5. Sii duttile e creativo

approccio buca 15, par 4, "La Finca" Alicante Golf Resort

Occhio a questo colpo. Siamo alla buca 15, par 4, de “La Finca”, uno dei tre campi del bel resort di Alicante, in Spagna. Con l’asta sul fondo del green, un lob per avvicinarsi alla bandiera non è del tutto impossibile. Tuttavia, con un colpo a correre più basso, contro la sponda, effettuato con ferro dalla faccia più chiusa, diventa davvero più facile e meno rischioso avvicinarsi all’asta. Non fissarti a tutti i costi con il lob e il tuo gioco corto diventerà molto più semplice.

di Gavin Dear  © GolfWorld

banner_golf_italia_orizzontale_download